DLP-V (Double Light Pipe-Ventilated)

Double Light Pipe-Ventilated (LIGHT OF EDEN ) è un sistema brevettato da Fabrizio Chella. LIGHT OF EDEN è una lampada solare innovativa alimentata da luce naturale.
La lampada è un catalizzatore del mondo naturale che penetra all’interno degli spazi di vita in modo indiretto regolando la vita dell’uomo in armonia con i fattori naturali esterni. Più che illuminare lo spazio, LIGHT OF EDEN genera un paesaggio termico naturale confinato, una sorta di eden interno in cui l’uomo può denudarsi fisicamente e fisiologicamente.
LIGHT OF EDEN è una lampada che mette in relazione i due lati della percezione umana: una misurabile e l’altra fisiologica. LIGHT OF EDEN è una lampada “fisiologica” che stimola i sensi nel rispetto dei cicli naturali della natura.
La luce naturale viene captata all’esterno e distribuita negli spazi attraverso la colonna centrale. La particolare struttura della colonna garantisce l’illuminazione non solo dell’ambiente dove la lampada è installata ma anche di un eventuale ambiente sottostante. Grazie alla combinazione di elementi coassiali la lampada, oltre ad illuminare genera anche un efficace ventilazione naturale. L’illuminazione notturna è garantita da un sistema di lampade LED alimentato con pannelli FV. La luce naturale e la ventilazione naturale generano all’interno degli ambienti le condizioni ideali per la crescita di piante che possono migliorare l’ossigenazione degli spazi e la qualità ambientale degli ambienti di vita.
Il sistema consiste in due tubi coassiali, come si evince dal disegno 2:
• tubo interno – è un tubo opaco rivestito sia esternamente che internamente di materiale altamente riflettente, così da funzionare sia da “estrattore” della luce, per il locale di passaggio, e sia da condotto riflettente per illuminare il locale “ipogeo”;
• tubo esterno – è realizzato in policarbonato trasparente rivestito internamente da pellicola microprismatica trasparente, capace di diffondere e trasportare la luce naturale all’interno del locale di passaggio.
Per rendere efficiente il sistema anche per la ventilazione naturale degli ambienti, per i due tubi è stata studiata una “forma” di tipo convergente-divergente, capace di ottimizzarne il funzionamento.